GREEN MOVIE AWARD

 

premia

 

Elisabetta Olmi come omaggio per l'opera di Ermanno Olmi, Fabrizio Cattani per il backstage del green set di "Torneranno i prati"

e

Edoardo Winspeare per il film "La vita in comune" 

Durante l'incontro è stato proiettato il backstage di "Torneranno i prati", realizzato da Fabrizio Cattani in omaggio ad un grande artista come Ermanno Olmi, che si è fatto pervadere da una sincera sensibilità “eco” in tutta la sua opera.
In seguito è stata proiettata una clip de "La vita in comune" di Edoardo Winspeare, il cui premio è stato consegnato al produttore, Alessandro Contessa.

Il “Green Movie Award” viene assegnato al film, corto o documentario che meglio interpreti i valori dello sviluppo sostenibile, con l'intento di sensibilizzare il pubblico cinematografico sui temi ambientali e coinvolgere la filiera produttiva, filmakers,  produttori e  distributori, in pratiche a impatto zero. La settima arte può infatti avere un ruolo importante nella difesa dell’ambiente e nella riduzione delle emissioni inquinanti ed essere uno strumento privilegiato anche nel raccontare buone pratiche.

TORNA L'EDIZIONE 2018 DEL GREEN MOVIE FILM FEST

Dall’11 al 13 ottobre 2018, a Roma, al Nuovo Cinema Aquilatorna l’appuntamento con il cinema che parla d’ambiente con  la sesta edizione del Green Movie Film Fest

 

Ad aprire il GMFF, giovedi 11 ottobre alle 20.30, è il documentario “Gli anni Verdi” realizzato da Chiara Bellini, premiato al SiciliAmbiente Documentary Film Festival, che racconta la preziosa testimonianza di tre indomiti “vecchietti” che invece di godersi il meritato riposo, girano per le  campagne intorno a Frosinone, in difesa del proprio territorio. A seguire, alle 21.45 il vincitore del Premio della Giuria al Migranti Film Festival,  “Mareyeurs” di Matteo Raffaelli che, prendendo le mosse dai problemi della pesca in Senegal, offre un’importante riflessione sulle radici dell’immigrazione. A chiusura della serata, alle 23.00, il documentario “The Milk System” di Andreas Pichler menzione speciale di Legambiente all’ultima edizione del festival Cinemambiente di Torino, denuncia i guasti della produzione intensiva del latte nel mondo. 

Nella seconda serata, venerdì 12, in collaborazione con Clorofilla Film Festival, è in programmazione, alle 19.00, il documentario “Harvest” di Andrea Paco Mariani sullo sfruttamento dei braccianti nelle campagne italiane. Alle 20.15, l’appuntamento è con il documentario “AsbeSchool - stop amianto a scuola” realizzato dalla giornalista Stefania Divertito, con la regia di Luca Signorelli. Sono, invece, due le opere presentate dal Festival delle Terre, partner del GMFF,  a partire dalle 21.30: “NBT: I nuovi OGMdi Danilo Licciardiello e il vincitore del premio Crocevia, “Chacodi Ignacio Ragon, Juan Fernández Gebauer e Ulises De La Orden sulla graduale cancellazione della antica civiltà indigena dal Chaco in Argentina. 

La rassegna si conclude sabato 13. Alle 19.00 sarà proiettato il vincitore della sezione documentari italiani al festival CinemAmbiente di Torino: “Il Monte delle formiche” di Riccardo Palladino. Chiudono la serata, alle 20.15, il film “Resina” di Renzo Carbonera (realizzato con il protocollo di sostenibilità T-Green e con il patrocinio di Legambiente) e, alle 22.00, “La vita in comune” di Edoardo Winspeare. Due delicate storie di piccole comunità alle prese con problemi ambientali.

 

Il Nuovo Cinema Aquila ospita la sesta edizione del Green Movie Film Fest

 

Ecco alcuni scatti della prima serata con Marino Midena, Massimiliano Pontillo e i registi Chiara Bellini e Matteo Raffaelli che hanno presentato rispettivamente "Gli anni verdi" e "Mareyeurs".

 

Green Movie Award 2017

Massimiliano Pontillo, Renzo Carbonera, Chiara Bellini e Marino Midena
Massimiliano Pontillo, Renzo Carbonera, Chiara Bellini e Marino Midena

29  Ottobre - Assegnati nello Spazio Roma e Lazio Film Commission nel corso della Festa del Cinema di Roma,  i Green Movie Award ai registi Chiara Bellini, per il documentario 'Gli anni verdi', e Renzo Carbonera, per il film 'Resina'. Due opere che bene rappresentano i valori della sostenibilità e della tutela ambientale.

29 ottobre 2017 - h. 17.30 Seconda Edizione Green Movie Award - Auditorium Arte - Parco della Musica - Viale De Coubertin 30.                                                                         

Saranno presenti, insieme a Massimiliano Pontillo, Presidente dell’associazione, anche Cristina Priarone, Direttore Generale Roma Lazio Film Commission, Andrea Minuz, Sapienza Università di Roma, il regista del film “Resina” Renzo Carbonera, Annalisa Corrado di Azzeroco2, Gaetano Capizzi, Direttore artistico del festival CinemAmbiente di Torino, Chiara Bellini, Regista del documentario “Gli anni verdi”, il critico cinematografico Enzo Lavagnini e Marino Midena, Direttore artistico Green Movie Film Fest. Nel corso dell’appuntamento sarà proiettato un breve back stage sul green set del film “Resina”, una clip del documentario “Gli anni verdi” e verrà consegnata la seconda edizione del premio Green Movie Award (GMA), un riconoscimento assegnato a un'opera che ben rappresenta i valori legati alla sostenibilità volendo sensibilizzare il pubblico cinematografico sui temi ambientali e coinvolgere la filiera produttiva, filmakers,  produttori e  distributori, in pratiche a impatto zero.

I nostri ultimi appuntamenti

Il Green Movie Film Fest è organizzato quest’anno all’interno del Think Green Ecofestival (evento che promuove la cultura ambientale) nella splendida cornice del Parco dell’Appia Antica sabato 30 settembre 2017.

 

Programma Documentari Green Movie Film Fest

Sabato 30 settembre – Sala Cederna

 

Alle 18.30

La Grande Monnezza (Ita 2016)

Regia: Chiara Bellini

Durata: 57′

 

19.30 Apericena

Alle 20.30

Ci vuole un fiore (Ita 2017)

Regia: Vincenzo Notaro

Durata: 52′

 

Alle 21.30

Monte inferno (Ita 2016)

Regia: Patrizia Santangeli

Durata: 60′

 

Saranno presenti i registi. Entrata gratuita

 

In foto a sinistra Pasquale Scimeca, regista del film Biagio premiato ad ottobre con il Green Movie Award, premio collaterale della Festa del Cinema di Roma 2014; Marino Midena, Direttore artistico GMFF; Marcello Mazzarella, protagonista di Biagio; Massimiliano Pontillo, Presidente Pentapolis

Pasquale Scimeca regista del film Biagio, vincitore della prima edizione del Green Movie Award 2014. Premio collaterale alla Festa del Cinema di Roma.

In foto Marlene Scalise, Presidente di RIscARTI; Marino Midena, Direttore artistico GMFF; Erminia Manfredi, Presidente onorario di Viva la Vita onlus; Massimiliano Pontillo, Presidente Pentapolis